La Cromatografia: analisi qualitativa del suolo.
sabato 16 e domenica 17 ottobre 2021
presso Agriturismo Il Poggio dell'Artilla, 
Castiglione in Teverina (VT) 
Un tipico casale della zona accuratamente ristrutturato, dove l'atmosfera semplice e cordiale, il rispetto e la cura per la natura circostante, l'incantevole panorama danno vita ad un'oasi di pace e tranquillità.

Oltre il biologico:
le idee, gli strumenti, le pratiche
per un'agricoltura di qualità.

L’Agricoltura Organica e Rigenerativa (AOR) è una disciplina teorico-pratica che attinge da differenti approcci ed esperienze di agricoltura sostenibile che hanno attraversato il secolo scorso e quello attuale. L’AOR è basata su semplici principi agronomici, economici ed ecologici perché massimizza le risorse presenti all’interno di un’azienda agricola e di un territorio diminuendo i costi di produzione e rispettando le fasi e i cicli biogeochimici.

L'evento, della durata di due giornate, sarà dedicato interamente al suolo con momenti teorici, lezioni pratiche in campo e attività di laboratorio con la cromatografia su carta. 

La cromatografia è un’analisi qualitativa del suolo ideata ai primi del '900 dal biochimico tedesco Ehrenfried Pfeiffer, collaboratore di Rudolf Steiner. Essa consiste nell’attuare una serie di reazioni chimiche che producono un’immagine dalla quale è possibile evincere l’integrazione minerale e organica dell’attività microbiologica, ossia il lavoro dei microorganismi che mettono a disposizione delle piante i minerali presenti nel suolo. Possiamo inoltre valutare la condizione della sostanza organica presente nei nostri terreni (mineralizzata, umificata, non decomposta), vedere l’inquinamento da sostanze di sintesi oppure danni da troppa irrigazione o eccessivo intervento.
Al corso impareremo ad eseguire l'intero procedimento di 'sviluppo' delle immagini con la tecnica e i consigli derivati da anni di pratica diretta, utilizzando semplici attrezzature senza bisogno di laboratori. Verrà spiegata anche la relazione luce/attività microbiologica del suolo ridotta legata alla stagionalità. Infine, sarà dedicato molto tempo a leggere ed interpretare la cromatografia dei terreni nelle sue componenti: minerali, sostanza organica e microbiologia.
Effettuando le cromatografie con regolarità in primavera e/o in autunno avremo negli anni un album di immagini della rigenerazione dei nostri suoli che servirà a noi per vedere se il nostro lavoro funziona e potrebbe diventare un modo originale e 'rigenerativo' di presentare i nostri prodotti mostrando la salute dei nostri suoli.


Al corso potrai acquistare una copia del libro ad un prezzo scontato!

Questo corso di formazione è rivolto a tutti gli agricoltori, tecnici e appassionati di agricoltura. È consigliato a chi ha già frequentato il corso ABC dell'AOR e seguito l'incontro di



Il terreno non è un semplice substrato, una miscela di componenti minerali e organiche da mantenere in efficienza, ma è un essere vivente creato da milioni di microorganismi che respirano, elaborano e trasformano tali componenti mettendole a disposizione delle piante. Un organismo estremamente complesso e delicato. La cromatografia è uno degli strumenti che ci aiuta a decodificare alcune caratteristiche del suolo, soprattutto quelle qualitative. Ma più strumenti abbiniamo meglio possiamo conoscere il nostro terreno.

Vedremo come si esegue ed interpreta un'analisi cromatografica circolare su carta e come utilizzare altri strumenti per raccogliere velocemente informazioni riguardo ad un terreno (studio empirico):
• prova della vanga
• piante bioindicatrici
• analisi empiriche di campo complementari alle analisi chimico-fisiche
• alcuni preparati per riconoscere la natura del nostro suolo

Portando un campione di terreno, ognuno realizzerà la propria analisi cromatografica.

PROGRAMMA DEL CORSO
Docente Elisa Decarli
  16 ottobre, inizio lavori alle 9.00
     - Mattina
        Alcuni concetti di base visti nell'incontro “Introduzione alla cromatografia”
        • Introduzione alla tecnica di esecuzione:
        ◦ Preparazione dei campioni di suolo portati dagli iscritti e diluizione (laboratorio)
        ◦ Preparazione delle carte filtro (laboratorio)
    - Pomeriggio:
        • Principali parametri interpretativi delle immagini e alcuni esempi di archivio
        • Realizzazione delle cromatografie dagli estratti preparati il mattino (laboratorio)

  17 ottobre, inizio lavori alle 9.00
    - Mattina
        • Approfondimento su pedogenesi, aspetti fisici-chimici e organici-biologici del suolo (1 h)
        • Metodi empirici e strumenti per la diagnosi e valutazione della qualità del suolo
            (spiegazione generale - uscita in campo – il resto della mattinata)
    - Pomeriggio:
        • Analisi delle realtà produttive dei partecipanti, per valutare possibili soluzioni/gestioni e per
comprendere meglio i risultati delle cromatografie
        • Prima lettura delle immagine (che sarà in formazione) (laboratorio)

 
Contributo di partecipazione: € 190 compreso di due pranzi e coffee break.
Possibilità di alloggio e di riduzione della quota. 
Per ulteriori info e iscrizioni compila il modulo.

Per trasparenza vogliamo renderti note le spese coperte dal tuo contributo:
- rimborso docenza, trasporto incluso, vitto e alloggio esclusi €180
- rimborso cuoca e spesa alimentare €12
su un minimo di 12 partecipanti a quota piena; qualora il numero di partecipanti fosse maggiore, il surplus potrà servire per permettere a chi non ha le risorse di partecipare - dunque sostenere le quote ridotte, per coprire le spese di gestione e di organizzazione, per sostenere altri corsi dove il numero minimo potrebbe non venire raggiunto, e altre situazioni che saremo felici di condividere.

Evento facebook https://www.facebook.com/events/2269761069825274/