• Super Size Me - documentario

    dove comincia la responsabilità personale? se, come riporta il documentario, 46 milioni di persone mangiano ogni giorno da McDonald's... quante saranno domani?

    Super Size Me - DVD
    Morgan Spurlock
    Super Size Me
    Fandango
    Da non perdere
    questo documentario è stato girato in America, da un americano, che ha mangiato per 30 giorni al McDonald's, un'azienda americana… ma siamo proprio sicuri che sia qualcosa che riguardi solo l'America? io credo che, in effetti, non abbia mai solo riguardato gli Stati Uniti, poiché anche se in dimensioni ridotte, il fenomeno dell'obesità (naturalmente non sempre collegato ai fast food) è presente in quasi tutto il mondo.
     vai alla fine dell'articolo per maggiori dettagli. 

    perché pur sapendo che il fast food fa male alcuni di noi continuano ad andarci? McDonald's, Burger King e altri sicuramente meno conosciuti in Italia continueranno ad esistere. oggi, però, esistono anche diversi documentari (e non solo) che ci forniscono le corrette informazioni e dunque sta a noi, alla nostra volontà, coerenza e, sperando di non offendere nessuno, intelligenza, compiere la scelta giusta. ancor meglio, compiere una scelta consapevole!


    molti fast food hanno introdotto insalate, frutta e persino panini con hamburger di soia nei loro menù... che dire? i primi 6 minuti di questo episodio dei Simpson rispondono per me!


    leggi QUI la mia esperienza personale relativamente a Super Size Me, segui anche tu un'alimentazione naturale, unisciti al gruppo facebook Alimentazione e cure naturali!


    lascia che il cibo sia la tua medicina, e la medicina sia il tuo cibo, guarda anche quest'altro documentario: Un Equilibrio Delicato.

    statistichesecondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, sono più di 2 miliardi le persone sovrappeso e/o obese. ogni anno, inoltre, almeno 2,6 milioni di persone muoiono proprio a causa dell'obesità. ma oltre ad aumentare il rischio di complicanze cardiovascolari, respiratorie e metaboliche, gli eccessi alimentari e dunque la malnutrizione influiscono sulla produttività, l'apprendimento e l'esclusione sociale. il fenomeno non riguarda più solo i paesi sviluppati, ma anche quelli in via di sviluppo nei quali vi sono circa 115 milioni di obesi: l'adozione di diete occidentali e i regimi di vita sempre più sedentari stanno facendo aumentare la patologia anche in questi paesi, investiti ora dal doppio problema della sottoalimentazione e dell'obesità. per dati e statistiche: - World Health Statistics 2012, pag 110 - 119 alle voci overweight (sovrappeso), riferito ai bambini sotto i 5 anni e alla voce "adults aged  20 years who are obese" riferito agli adulti obesi a partire dall'età di 20 anni - http://apps.who.int/bmi/index.jsp dove BMI sta per body mass index, ovvero indice di massa corporea = il peso in chilogrammi diviso per il quadrato dell'altezza in metri (kg/m2). è un indice comunemente utilizzato per classificare il sovrappeso e l'obesità negli adulti. l'OMS definisce sovrappeso un BMI  a 25, e obesità un BMI  a 30


  • 0 commenti: