Di questi tempi mangiare è diventata una cosa "inutilmente complicata"… Non è strana la nostra familiarità con parole come «antiossidante», «grassi saturi», «omega-3», «carboidrati», «glutine»…? Eppure, nonostante il bagaglio pseudo scientifico accumulato negli anni, ancora non sappiamo cosa mangiare! La verità è che sull'alimentazione la scienza sa molto meno di quanto crediamo… pensate solo che ancora non hanno capito cosa ci facciano tanti neuroni - cellule celebrali! - nel nostro stomaco…!! Ma nella mia ricerca ho imparato una cosa importantissima che invece conosciamo con certezza riguardo a cibo e salute. Vi è in sostanza un fatto che nessuno mette in discussione e sul quale tutti gli schieramenti impegnati nelle guerre nutrizioniste si dichiarano d'accordo. E, cosa per noi ancora più importante, questo fatto è più che sufficiente per gettare le basi di una buona alimentazione.

Ecco il fatto:
le popolazioni che seguono la cosiddetta dieta occidentale (conosciuta ora anche come dieta del benessere, pensate un po'!) - in breve, molti cibi industriali e carne, molti grassi e zuccheri aggiunti, molti cereali raffinati, molto di tutto tranne che verdura, frutta e cereali integrali - soffrono in altissima percentuale delle cosiddette malattie occidentali: obesità, diabete di tipo 2, patologie cardiovascolari e cancro. Praticamente tutti i casi di obesità e diabete di tipo 2, l'80% delle patologie cardiovascolari e più di un terzo delle forme di cancro possono essere ricondotti a questa dieta. Quattro tra le prime dieci cause di morte in America sono costituite da malattie croniche legate a questo tipo di alimentazione. Il dibattito tra nutrizionisti non riguarda affatto questo legame, ormai ampiamente dimostrato; si concentra piuttosto sul tentativo di identificare il nutriente dell'alimentazione occidentale che sarebbe responsabile delle malattie croniche. Chi è il colpevole? I grassi saturi, i carboidrati raffinati, la carenza di fibre, gli acidi grassi omega-6, o altro? Il punto è che per noi, che siamo consumatori e non scienziati, saperne di più è quasi superfluo. Qualunque sia la causa specifica sappiamo che il problema è la dieta. Bel successo per una civiltà: aver sviluppato l'unico regime alimentare che fa sicuramente ammalare la gente!

Questa "caccia al colpevole" consente all'industria alimentare di continuare a ritoccare e smerciare i suoi prodotti, lasciando inalterata la nostra alimentazione, e alle ditte farmaceutiche di sviluppare e venderci un antidoto. L'industria sanitaria guadagna di più con il trattamento delle malattie croniche piuttosto che con la loro prevenzione…

La soluzione ad un problema apparentemente intricato è in realtà piuttosto semplice e si può riassumente in sette parole:

mangiare cibo vero, con moderazione, soprattutto vegetali.

…sette semplici parolette che non richiedono alcuna laurea in biochimica!

deluso? ti aspettavi più parole? non preoccuparti, ne ho ancora tante! ma saranno trattate in altri articoli nei quali ti consiglierò cosa mangiare, ma ci tengo a dire che non sono una nutrizionista, anche se ho studiato e continuo a farlo, ed infatti non parlerò solo di scienza alimentare, bensì ti racconterò le nostre abitudini quotidiane. Il mio scopo è quello di aiutarti a mangiare cibo vero, e così facendo ad emanciparti dalla dieta occidentale. Affronterò il tema dell'imballaggio (ad esempio di quelle plastiche che possono rappresentare un rischio per la salute e per l'ambiente e che inoltre hanno costi, senza esagerare, spaventosi), ti insegnerò a leggere le etichette e ad evitare così quei cibi che si possono definire "sostituti pseudoalimentari". Tutto questo richiederà del tempo, il mio lo metto volentieri a disposizione della salute e dell'informazione. Puoi seguirmi nel frattempo su Alimentazione naturale, un gruppo aperto su facebook dove insieme possiamo condividere le nostre scoperte, le nostre opinioni ed anche le nostre ricette . Se non hai facebook il mio indirizzo email docsubtitles@gmail.com è a tua disposizione!

Ti propongo adesso un documentario Un Equilibrio Delicato, che puoi trovare QUI.

Nel frattempo ci tengo a dirti ancora una cosa...

È importante che ognuno di noi sia consapevole di come nutre la mente e il corpo, strumenti essenziali per la nostra crescita personale. Non solo le parole che vengono dette, non solo l'aria che respiriamo, ma anche alcuni cibi possono intossicarci. Dobbiamo alleggerirci, dalle nostre convinzioni ed anche da alcuni alimenti, ma a nessuno verrà richiesto di seguire una dieta vegan o vegetariana, l'importante è la tua consapevolezza dietro ogni scelta!

Grazie per aver letto il nostro articolo, se ti è piaciuto condividilo!